Monday, December 17, 2012

TORTA BIANCANEVE senza mela stregata...

Fuori è un buio gelido e qui a casa, in assenza di quel bel camino che mi appare spesso in sogno, non c'è niente di meglio che il forno acceso ed una luce soffusa. Un momento che riscalda anima e corpo, in coda ad una giornata lavorativa particolarmente stressante. Sono fortunatissima ad avere persone che mi rincuorano, quando si presentano i comuni momenti no e che mi fanno notare l'ipercriticità che rivolgo verso me stessa. Pregio, ma spesso difetto che inevitabilmente fa vedere tutto più nero di quello che appare all'esterno. E' così anche quando cucino, spesso assaggio una fetta di torta prima di portarla a lavoro, ma solo per assicurarmi della buona riuscita ^_^ Altre volte, invece - in maniera ancora più comica - taglio una fetta, mi accerto che la torta sia abbastanza umida e poi la rimetto perfettamente al suo posto!!
Mi faccio ridere da sola!

CE L'HO, CE L'HO, MI MANCA ...!
100g burro
6 cucchiai miele di agrumi Prunotto
3 uova
300g yogurt greco
350g farina 00
Succo di 1 limone
2 gocce essenza di arancia S. Martino
200g cioccolato bianco
100g mandorle
1 bustina lievito
1 pizzico di bicarbonato
SCIROPPO
2 cucchiai di fruttosio
3 cucchiai di acqua


A META' DEL LAVORO ...
Unire il miele al burro morbido e lavorare gli ingredienti fino ad ottenere una crema omogenea. Incorporate le uova, una alla volta; poi la farina setacciata, lo yogurt ed il succo del limone. Profumate l'impasto con l’essenza di arancia (facoltativa). Aggiungete ora gli agenti lievitanti: lievito e bicarbonato setacciati insieme; ed infine le mandorle intere, tostate ed il cioccolato bianco (conservatene un pò per decorare la torta). Infornate per 20 minuti a 180°, fate sempre la prova stecchino! Lasciate che la torta si freddi bene. Preparate lo sciroppo: mettete in un pentolino, a fuoco bassissimo, il fruttosio e l'acqua; aspettate che si sciolgano completamente e spennellate sulla torta, avendo accortezza di bagnare anche i lati (io non ho usato tutto lo sciroppo). Decorate grattuggiando il cioccolato bianco.

CI SI DIVERTE MANGIANDO ...
Suggerimenti: Usate un miele cremoso - finemente cristallizzato - si presta molto bene alle preparazioni di prodotti umidi. Per quanto riguarda il cioccolato, ricordate che quello bianco si scioglie più facilmente rispetto agli altri - perchè, in realtà, è un derivato della lavorazione del cioccolato puro e contiene, per la maggiore, burro di cacao e zucchero - quindi, non sminuzzatelo troppo. Io ho lasciato i pezzi molto grandi e li ho infarinati abbondantemente; potete usare anche del cacao al posto della farina. Se siete sicuri della provenineza del limone usate anche la sua buccia, grattuggiandola nell'impasto.

Con questa ricetta partecipo alla "Raccolta di Natale con Mariangela Prunotto"

7 comments:

  1. Deve essere proprio buona! Miele e yogurt nell'impasto e cioccolato bianco mmmmmmmmmmm FAME *_*
    P.S. Brava nei momenti no fatti consolare da persone speciali e poi mangia un bupb dolce, non c'è niente di meglio!
    Baci

    ReplyDelete
  2. torta da provare al caldo del camino con una bella tazza di cioccolata.
    ciao ciao e bravissima
    emme

    ReplyDelete
  3. grazie mille!! già inserita!! :) un bacio e buone feste anche a te!

    ReplyDelete
  4. mmmm...ero venuta per ringraziarti della visita e di aver inserito il mio contest nel tuo spazio ma yum yum, mi fermo anche a prendere una fettina di questa golosità!!!
    un caro saluto
    dida

    ReplyDelete
  5. E' molto invitante, ma soprattutto mi piacciono i trucchetti che hai proposto a fine ricetta!

    ReplyDelete