Thursday, December 18, 2014

SPUMINI DI ZUCCA

E' da un pò che il blog grida all'abbandono: in verità non è così. Un nuovo lavoro, nuovi orari, nuova organizzazione, tanta stanchezza ma anche tante soddisfazioni. Smontare e rimontare la propria vita e la vita di chi ti affianca non è mai un gioco da ragazzi, ci sono compromessi, ci sono rinunce e sacrifici da entrambe le parti; e il riassestamento è un lungo percorso pieno di ostacoli. Anche il blog ha sofferto, tranne la pagina del CONTEST ADVISOR che riesco ad aggiornarlo grazie anche a voi che premurosi mi avvisate e mi gratificate sempre. In verità mi manca: mi manca scrivere, ma mi manca cucinare soprattutto; ormai le mie cene si consumano alle 22 e tra una forchettata e l’altra preparo il pranzo per il giorno dopo. Il week end, invece che sperimentare e fotografare preparati elaborati e ben presentati, lo passo a pulire la casa trascurata - anche lei grida pietà - e a dormire, catturata dall’accogliente tempore del letto… Uffa, sento un po’ di tradire le aspettative del blog, dei lettori, dei miei buoni intenti, ma non ho scelta. Oggi sono arrivata a lavoro con largo anticipo, ed uscirò con largo ritardo già lo so, quindi venti minuti di distrazione non fanno male a nessuno. In verità questa facilissima e simpatica ricetta l’avevo preparata in occasione di Halloween, pochi giorni dopo la mia vita cambiò e la ricetta rimase chiusa nella “dispensa” del blog; comunque penso che potrebbe essere una valida alternativa ai classici sfizietti per la cena di Natale perciò let’s cook!

CE L'HO, CE L'HO, MI MANCA ...!

500g polpa di zucca
250g patate
100g farina di riso
Semi di zucca qb
60g parmigiano grattugiato
2/3 tuorli
Olio extra vergine d’oliva
Zucchero di canna
Sale, pepe






A META' DEL LAVORO ...
Tagliate la zucca grossolanamente, le patate lasciatele con la buccia e mettete entrambe a cuocere in forno a 200° gradi fin quando non risulteranno cotte a puntino. Pelate le patate e schiacciatele con l'apposito strumento; fate la stessa cosa con la zucca ma in una ciotola diversa perché una volta pronta, la polpa andrà strizzata in un canovaccio per far perdere tutta l'acqua in eccesso. Mescolate gli ingredienti, aggiungendo la farina, il parmigiano grattugiato, sale, pepe, un pizzico di zucchero, le uova e un filo d'olio. Con un sac-à-poche create gli spumini su una placca da forno coperta da carta da forno. Decorate con i semi di zucca e infornate a 180° per circa 20/25 minuti; fin quando non risulteranno dorati in superficie.

CI SI DIVERTE MANGIANDO ...
Fate attenzione: la zucca e le patate hanno ovviamente un tempo di cottura diverso; in alternativa ai semi di zucca potete spolverizzare con semi di papavero; aggiungete i tuorli uno alla volta e regolatevi strada facendo con la consistenza dell'impasto.

7 comments:

  1. Ma che idea sfiziosa e carina, brava!

    ReplyDelete
  2. bravissima! per il coraggio di cambiare, per la forza di continuare. gli spumini sono proprio belli, adatti per ogni occasione. un abbraccio
    amelie

    ReplyDelete
  3. Sono coloratissimi e bellissimiii, peccato non mi piaccia la zucca ma mi ispirano proprio tanto!

    ReplyDelete
  4. C'è un detto, qui in Toscana, che dice:"o signori o tersoli di cavolo", ma i torsoli, come dici anche tu, non vanno sottovalutati!
    Mi unisco con piacere ai tuoi lettori
    Fata Confetto
    Parole di contorno < http://filafilastrocca3.blogspot.it >

    ReplyDelete
  5. Ciao Chiara, ho scoperto il tuo blog per caso e mi piace molto, ti aggiungerò immediatamente tra i miei preferiti sul mio blog, ho letto che sei impegnata con un nuovo lavoro per cui auguroni, la ricetta con la zucca mi sembra appetitosa, ciao da chycca

    ReplyDelete
  6. Eh, carissima Chiara, il tempo, che padrone esigente che è! Sento parecchio la tua mancanza, però ti capisco. Anche noi siamo sparite per diverso tempo, risucchiate dalla vita. Ma senza il tuo contest advisor davvero nessuna di noi potrebbe stare! Dunque il tuo contributo continui a darlo, eccome! Un abbraccio e a rivederci in tempi più distesi!

    ReplyDelete
  7. Belli e gustosi...complimenti e in bocca al lupo per il lavoro, e per il blog ;)

    ReplyDelete