Sunday, October 14, 2012

PASTA "AVVOLTA": abbraccio di melanzana

Amare il cibo, vuol dire anche amare se stessi; e non è cosa facile, almeno per me. Sempre accompagnata da un angioletto che dice: "Devi volerti bene"; e da un diavoletto che risponde: "Si ma poi chi fa i conti con lo specchio, tu?". Sempre in lotta con quello che mangio: cucino, ma con estrema attenzione alle dosi, ai condimenti, alla qualità degli alimenti; insomma, al giusto equilibrio tra salute e gusto. Questo non mi eviterà una bella passeggiata nel girone dei lussuriosi...Bhe, almeno ci arriverò allenata, dato che salute per me equivale a 2/3 giorni di palestra alla settimana. Passiamo oltre: un abbraccio per coccolare l'anima, un abbraccio per coccolare il palato e anche la vista, altrettanto golosa. Pensandoci bene parte tutto, o quasi tutto, da lì: vedi qualcosa di bello e subito si scatenano in neuroni, le gliandole di tutto il corpo cominciano a ballare la samba e mi ritrovo in cucina ad impastare, con la "Cucaracha" che mi suona in testa.

CE L'HO, CE L'HO, MI MANCA ...!

500g pasta fresca lunga (tagliolini o troccoli)
3 melanzane violette grandi
Olio di semi
Sugo q.b.
Basilico
Pecorino q.b.
Ricotta infornata (facoltativa)
Sale






A META' DEL LAVORO ...
Tagliate le melanzane seguendo la lunghezza e fate attenzione a non farle eccessivamente sottili, altrimenti quando andrete ad arrotolarle si romperanno. Mettetele in un recipiente, salatele e lasciatele per mezz'ora sotto un peso, in modo da fargli perdere l'acqua. Nel frattempo, fate riscaldare l'olio, asciugate le melanzane con uno scottecs e friggetele. Tamponate l'olio in eccesso e mettetele da parte. Preparate un sugo non tanto ristretto; scottate la pasta per pochi minuti in acqua bollente, scolatela e conditela con il sugo (non usatelo tutto, vi servirà anche dopo) ed una spolverata di pecorino. Prendete una teglia da forno, versateci un mestolo di sugo e cominciate a comporre gli involtini: con un forchettone arrotolate la pasta e, con "maestria", cercate di racchiuderla in una fetta di melanzana. All'inizio l'operazione non sarà semplice, ma poi ci prenderete la mano. Disponete in ordine gli involtini, conditeli con altro sugo, pecorino (o ricotta infornata) e foglioline di basilico. In forno per 20minuti.

CI SI DIVERTE MANGIANDO ...
Scegliete una pasta spessa, resistente alla cottura. Per un sapore più deciso, preparate del buon ragù, ma non fatelo asciugare troppo. Fate attenzione a salare pasta e condimento, perchè le melanzane sono già state salate. Se non avete la ricotta infornata, potete usare della sempice ricotta di mucca.

9 comments:

  1. Wow! Bella e gustosa e questa pasta... da leccarsi i baffi! :o)

    ReplyDelete
  2. Un vero spettacolo...complimenti!

    ReplyDelete
  3. Ah, come ti capisco, anch'io sono sempre in lotta con il cibo... ma alla fine si trova sempre il giusto compromesso.
    Mangiare salutare senza compromettere il gusto :)

    ReplyDelete
  4. Che bella, me la devo appuntare per l'anno prossimo!

    ReplyDelete
  5. non bisogna mai esagerare ma la vita va presa con il gusto ... ci vediamo nel girone dei golosi ah ah ah ah

    ReplyDelete
  6. che meraviglia ..la pasta con le melanzane l'adoro..! brava Chiara conservamene una fetta...!!ciao un bacio

    ReplyDelete
  7. Li adoro!! Da noi gli involtini di maccheroni e melanzana sono il piatto delle domenica... spazzati via subito!!! ;-)

    ReplyDelete
  8. Ottima ricetta
    Se poi ci mettiamo che ce stanno anche le melanzane che adoro....
    Bravissima
    Ciaoo

    ReplyDelete